cosa vedere a perugia

Cosa vedere a Perugia?

Cosa vedere a Perugia? Se non l’avete ancora visitata, il consiglio è quello di iniziare subito perché è un vero e proprio gioiello che vale la pena scoprire e visitare, in quanto nasconde tesori monumentali ed architettonici che testimoniano un passato ricco di emozioni e, soprattutto, di cultura. Perugia è un borgo medievale ed inoltre, è sede di una delle più antiche università d’Italia, nota con il nome di “Università degli Studi della Penisola”. Nella città di Perugia è possibile visitare diversi monumenti dal corso Vannucci, passando per l’oratorio di San Bernardino, è possibile ammirare la Galleria Nazionale ed il pozzo etrusco. In questa città, ricca di storia, sarà possibile vivere anche per pochi giorni un’atmosfera medievale senza tempo. Tra le principali attrazioni di Perugia c’è la Fontana Maggiore che si trova al centro della piazza IV Novembre e che è stata costruita nel 1200 e mantiene ancora la sua bellezza e vigore che hanno reso questa fontana un vero e proprio simbolo della città con le sue due vasche in pietra bianca e rosa, sormontate da una struttura in bronzo.

Cosa vedere a Perugia? Puoi visitare anche la Galleria Nazionale dell’Umbria a Perugia, dove si trovano le opere d’arte rinascimentali e i capolavori di Piero della Francesca, Pinturicchio, Perugino, Beato Angelico e Duccio di Buoninsegna, oltre a opere d’arte della pittura fiorentina e senese risalente al 1400. A Perugia, bisogna assolutamente visitare la Cattedrale di San Lorenzo, a tre navate che ha una trama geometrica interessante ed è particolare, sia per la sua vetrata che per la ricchezza interna della chiesa.

In una visita a Perugia, non può mancare l’appuntamento alla Rocca Paolina, che è la fortezza voluta da papa Paolo III che simboleggia l’autorità papale ed è molto bella da scoprire anche per i suoi sotterranei, oltre che per la sua maestosità. Un altro monumento simbolo è il pozzo etrusco che apparteneva alla famiglia Corbello ed è un’opera idraulica che testimonia la ricchezza anche culturale dei cittadini perugini con la realizzazione di questa struttura profonda circa 37 metri. Grazie a un sistema di scale, è possibile visitarla interamente e sarà sicuramente molto interessante per scoprire quelle che erano le usanze e la cultura anche operaia della Perugia avanti Cristo. Se decidete di trascorrere qualche giorno in questa città, vale anche la pena visitare l’oratorio di San Bernardino, che ha la facciata realizzata da Agostino di Duccio ed è molto interessante per i suoi ricami in marmi e pietre che esaltano la storia di Berardino, rappresentando in maniera caratteristica l’arte del XVIII e XIX secolo.

Ovviamente Perugia e anche molto conosciuta per la sua tradizionale festa del cioccolato visto che ospita una delle aziende di cioccolato più importanti d’Italia, e poi vale la pena visitare questa città anche per scoprire il suo mondo sotterraneo, come ad esempio la zona di Ponte San Giovanni che nasconde il famoso ipogeo dei Volumni. Tra storia, cultura sapori e tradizioni, la città di Perugia è senza ombra di dubbio una delle più particolari d’Italia e che è riuscita a mantenere ancora intatto il suo sapore medievale nel rispetto però una rinascita culturale e sociale che ha caratterizzato questa zona negli ultimi vent’anni. Spero che avrai capito cosa vedere a Perugia e che passerai una buona vacanza.